Trasforma la tua Azienda !

Contattaci

Tecnologie del futuro: l’Europa come modello

 Home / News / Tecnologie del futuro: l’Europa come modello

Tecnologie del futuro: l’Europa come modello

Big Data, Intelligenza Artificiale, Deep Learning. Sono solo alcune delle tecnologie del futuro su cui tutto il mondo, dal Canada al Giappone, sta investendo.

Nel 2019 le aziende stanno concorrendo per le tecnologie del futuro, allo scopo di sviluppare le macchine più potenti di sempre. L’Europa, che ha stanziato un miliardo di euro in 10 anni per la ricerca in questo settore, diventa un modello per mettere a punto programmi basati su finanziamenti pubblici e privati.

 

Sicurezza informatica Sedoc Digital Group

 

La ricerca italiana sull’Intelligenza Artificiale

Intelligenza Artificiale: la disciplina che realizza macchine in grado di compiere azioni autonomamente. Ci troviamo in una fase in cui, nella trasparenza dell’IA, sembra dominare un paradigma opaco che elude i controlli umani: il Deep Learning. La tesi del Deep Learning sostiene che, con dati e potenza di calcolo sufficienti, qualsiasi funzione cognitiva umana possa essere approssimata in modo soddisfacente.

Ma come può un sistema autonomo, in grado di imparare e adattarsi, essere “trasparente”, cioè rendere intelligibile agli umani il proprio stato interno?

Ecco che nella corsa alle tecnologie del futuro, la ricerca italiana si mette in prima fila per imporre una trasparenza nell’Intelligenza Artificiale. L’obiettivo? Far sì che gli automi, oltre che apprendere e autoregolarsi, siano anche in grado di rappresentarsi con un linguaggio comprensibile alla società che li utilizza.

Fonte: Agenda Digitale.

 

Il modello europeo

L’Europa è un riferimento dal punto di vista organizzativo, per il modo in cui è riuscita a far convergere finanziamenti pubblici e privati”, ha detto all’ANSA il fisico Tommaso Calarco, promotore del programma europeo sulle tecnologie quantistiche.

Gli Stati Uniti sono fra i Paesi che hanno fatto i maggiori progressi in questo settore, con aziende come Google, Microsoft e Intel che hanno già investito centinaia di milioni di dollari, e la Cina che ha lanciato i primi satelliti per le telecomunicazioni quantistiche. Tuttavia, secondo Calarco, il programma da 1.2 miliardi di dollari appena messo a punto dagli USA è “ispirato a quello europeo, perché coinvolge più agenzie di finanziamento”.

 

Anche Sedoc Digital Group sta avanzando a grandi passi nel mondo delle tecnologie del futuro.

 

Resta aggiornato e scopri i nostri nuovi Prodotti e Soluzioni!